Un giorno al museo

Con gli amici della Cena dell’Amicizia, ospiti e volontari, cerchiamo sempre di mantenere il nostro appuntamento della visita al museo! Che sia una collezione permanente come nel caso del Museo delle Scienze Naturali, o mostre temporanee come l’ultima di Henri Cartier Bresson visitata presso il Mudec-Museo delle Culture di Milano. Passare una mattina immersi tra le opere d’arte e in compagnia degli amici è un must a cui non sappiamo rinunciare.

Chi più chi meno nutriamo tutti una passione per l’arte e ciò che essa rappresenta: un sollievo per gli occhi e una cura per l’anima, un momento di stacco dai pensieri quotidiani, un diversivo per imparare e anche, a volte, insegnare alle guide che ci accompagnano nei percorsi di mostra; l’arte è un linguaggio universale che si esprime in diversi modi e mezzi, ma che mira ad un unico obiettivo: esprimere bellezza, sentimento, pensiero, emozione con un moto dall’interno verso l’esterno.

Questo obiettivo qualcuno l’ha capito bene. Il nostro Gianni, ad esempio, sempre pronto con la sua macchinetta digitale ad immortalare opere e attimi in bellissimi scatti che gli consentono di imprimere quel momento per sempre. Marco ed Elisabetta, curiosi e affamati di sapere, con le loro domande e battute che tengono vivo il gruppo. Stephen che silenzioso guarda da vicino e poi da lontano e poi di nuovo da vicino tutte le opere nel dettaglio, cercando di studiarne i minimi particolari.

Visitare un museo o una mostra significa godersi una mattinata immersi nella bellezza non solo delle opere in sé, ma anche del dialogo che sempre segue questi momenti di visita e apprendimento. Godersi un caffè dopo la visita e parlare, discutere, continuare ad interrogarsi su quanto visto e sentito, significa concedere a tutti noi di essere anche solo per un attimo, artisti e curatori, critica e pubblico, esperti e ignoranti.

Mantenere questi momenti di confronto e svago ha lo stesso valore di un piatto di pasta per tutti noi, ospiti e volontari della Cena dell’Amicizia, che continua ad essere un luogo sicuro, una rete di amicizia solida e continuativa nel tempo, che non lascia indietro nessuno e che, anche attraverso l’arte e la cultura, ti da una carezza materna per non farti sentire mai solo.

Francesca- volontaria

Risate solidali grazie a Gigi e Mala Theatre Band
Risate solidali grazie a Gigi e Mala Theatre Band
27 Apr 2022
[ sostienici ]

Come puoi sostenere Cena dell’Amicizia