La vita nuova di Beatrice

  • La vita nuova di Beatrice

    Il tempo dà sempre ragione a chi lavora bene. Quando Beatrice è entrata nel Centro notturno femminile di via Spadini era un’adolescente “arrabbiata”, che non rispetta le regole.

    Beatrice infatti inizialmente “sfidava” gli educatori e non riusciva a portare a termine quanto le veniva affidato – mantenere un impegno scolastico o di lavoro – ma con il trascorrere del tempo qualcosa cambia.

    Beatrice impara a relazionarsi con gli educatori: la fiducia cresce giorno per giorno. Con l’aiuto del servizio sociale pubblico e della cooperativa Cerchi d’acqua – che si occupa di donne maltrattate e abusate – è stato possibile ricostruire i momenti oscuri della sua vita che hanno contribuito a renderla cosi “arrabbiata” e imparare ad aiutarla sempre meglio. Ora Beatrice rispetta le regole e nei limiti del possibile, è d’esempio alle altre Ospiti.

    Ha frequentato brillantemente un corso professionale, portandolo a termine e – cosa di grande importanza – ha cominciato a riallacciare i rapporti con membri della propria famiglia d’origine.

    Cena dell’Amicizia ora ha aiutato Beatrice a trovare un lavoro e ad affrontare un passaggio impegnativo: l’ingresso in un appartamento protetto di Cena.

    Anche tu puoi aiutare Beatrice e gli altri uomini e donne senza dimora e gravemente emarginati accolti dalla nostra Associazione a reinserirsi in società.

    Scopri tutti i modi per aiutarci o fai subito una donazione.

© 2015-2019 Cena dell’Amicizia Onlus - tutti i diritti riservati - C.F. 97056950153 - Credits Anyway Comunicazione