Le storie dei nostri Ospiti

Sono oltre 4.500 le persone senza dimora a Milano secondo una ricerca dell’Università Bocconi (2008): almeno 400, la notte dormono in strada, in gran parte uomini. 1.152 sono ospitati da dormitori e centri d’accoglienza, 3.300 vivono in baraccopoli, aree dismesse e campi rom.

Sono uomini e donne che hanno vissuto nella propria famiglia separazioni e altri traumi, ma anche malati psichici, disoccupati, anziani con basse pensioni, disabili, persone con problemi di alcolismo e altre dipendenze, spesso aggravate dalla “strada”.

Spesso sono persone sole, con una scarsa rete di relazioni e affetti. Tutti hanno in comune una condizione di grave emarginazione sociale.

Noi li chiamiamo da sempre i nostri Ospiti, per sottolineare che -siano uomini o donne, italiani o stranieri- sono prima di tutto persone con la loro piena dignità.

Le loro storie sono sempre diverse ma in qualche modo drammaticamente simili. Storie di uomini e donne, a volte fragili, spesso colpiti da un evento traumatico.

I motivi per cui si diventa senza dimora infatti sono molteplici, ma iniziano quasi sempre con un lutto, una delusione amorosa, la perdita del lavoro, la mancanza di una rete amicale e familiare, problemi di salute e di dipendenza, l’esplodere del disagio psichico e psicologico.

Per un po’ ci si arrangia, si pensa di risalire la china. Ma poi si perdono la casa, il lavoro, i punti di riferimento, e diventa sempre più dura. La strada pian piano diventa la propria “dimora”, si frequentano dormitori, mense, guardaroba, docce. Il disagio è tale che a un certo punto non si riesce più a reagire alle difficoltà.

Così la propria vita va in frantumi e ci si ritrova soli.

Cena dell’Amicizia – anche in un periodo tanto difficile – è vicina queste persone, le ascolta, le accoglie e se ne prende cura ogni giorno dal 1968.

Ecco alcune delle loro storie:

Anche tu, insieme a noi, puoi fare la differenza per i nostri Ospiti. Scopri come.

Per ricevere aggiornamenti sulle nostre iniziative e sui piccoli e grandi successi dei nostri Ospiti, iscriviti alla nostra newsletter.